FME_centro_ginnasio_giochi_matematici

Al post-scuola i compiti si fanno con il tablet: giochi matematici compresi

Il post-scuola per i ragazzi del Centro Ginnasio di Paderno Dugnano ha una marcia in più! Dopo l’esperienza positiva del Centro Estivo, l’associazione ha voluto proseguire il percorso con MyEdu School anche per le attività del post-scuola.

Il momento dei compiti e del ripasso per i ragazzi del Centro quindi, si trascorrerà con il tablet sul banco. E non per giocare! O meglio: anche per giocare, ma con le app e le attività didattiche digitali di MyEdu.

FME Education ha partecipato alla festa di fine estate del Centro Ginnasio :)

FME Education ha partecipato alla festa di fine estate del Centro Ginnasio 🙂

MyEdu per i compiti e lo studio

I ragazzi delle primarie potranno divertirsi con la Stanza delle Meraviglie per “divertirsi” con le lettere, i numeri, i colori o il corpo, ma soprattutto potranno usare i Quaderni: le app di matematica e italiano per fare gli esercizi e per ripassare con il tablet. Grazie alle video lezioni integrate, gli educatori potranno gestire lo studio in modo personalizzato: ogni ragazzo, in base alla proprie esigenze e al proprio percorso di studio, potrà ripassare specifici argomenti in modo autonomo.

Sono per noi molto significative le parole degli educatori del Centro Ginnasio: “I ragazzi hanno scelto e apprezzato molto i Quaderni, che sono un ottimo strumento per imparare e ripassare utilizzando la tecnologia, da sempre loro alleata. L’idea di poter rivedere in autonomia un argomento, sempre alla loro portata, anche durante lo svolgimento dell’esercizio, è senza dubbio il punto di forza di queste applicazioni”. 

Con MyEdu anche i ragazzi delle secondarie potranno studiare con il tablet, grazie ai corsi online delle principali materie scolastiche. Attività interattive, animazioni e video: con il tablet e i contenuti di MyEdu studiare sarà molto più facile.

Gli educatori potranno proporre anche alcuni giochi matematici per affrontare al meglio la materia che per molti ragazzi è la più ostica.

La “rivoluzione tecnologica” in atto nella scuola passa anche dal post-scuola!