FME_Myedu_classe_virtuale-vedano-olona

La “Classe Virtuale” arriva a Vedano Olona

L’anno scolastico delle scuole di Vedano Olona è iniziato all’insegna della classe virtuale di MyEdu School. L’IC Silvio Pellico ha infatti aderito al progetto che FME Education porta nelle scuole con l’obiettivo di promuovere l’innovazione nella didattica e facilitare i processi di apprendimento. La scuola di Vedano si unisce quindi ai quasi 50 istituti comprensivi del Nord Italia che corrispondono a un totale di circa 30.000 ragazzi dai 6 ai 13 anni e 4.000 insegnanti che hanno già adottato MyEdu School nell’anno scolastico 2016/2017.

Laboratori con i ragazzi

All’IC Silvio Pellico il progetto è iniziato il 18 settembre e ha coinvolto tutti gli alunni e i docenti delle scuole primarie e secondarie di primo grado.

La nostra tutor Melissa Caputo ha coinvolto i ragazzi delle primarie e delle secondarie, proponendo laboratorio didattici multimediale che si basano sui giochi digitali che MyEdu ha creato con l’obiettivo di supportare le lezioni degli insegnanti e facilitare i processi di apprendimento dei ragazzi, rendendo lo studio più semplice, coinvolgente e divertente.

Formazione con i docenti

Oltre al lavoro con i ragazzi, il progetto prevede anche dei momenti dedicati alla formazione dei docenti. Così, il 26 settembre, la nostra tutor ha tenuto il seminario di formazione insegnanti focalizzato sulla didattica digitale e ospitato dal plesso della scuola primaria De Amicis.

FME_Myedu_classe_virtuale-scuola-digitale-vedano-olona

All’incontro hanno partecipato Marina Favaretto, animatrice digitale dell’istituto, e tutte le docenti dell’IC.

La classe virtuale

Grazie alla classe virtuale e al progetto MyEdu School, da questo momento anche i docenti di Vedano Olona hanno l’opportunità di sfruttare la leva della tecnologia e dei contenuti digitali per svolgere le proprie lezioni in modo ancora più interattivo e coinvolgente. Potranno utilizzare i tablet per visualizzare le centinaia di video lezioni multimediali realizzate dall’Editore e svolgere test ed esercizi in modo da rendere i ragazzi protagonisti dell’apprendimento.