WhatsApp Image 2017-05-26 at 19.18.22

Al convegno di Soluzione, parliamo di “Scuola del futuro”

La “Scuola del futuro” per FME Education è già una realtà. Abbiamo avuto la grande opportunità di parlarne al convegno nazionale organizzato da Soluzione Srl venerdì 26 maggio presso le sale del Museo Diocesano di Milano.

Il Convegno di Soluzione, società che dal 1984 si occupa di servizi informatici per le scuole e gli istituti religiosi, è stata un’occasione importante per ribadire il trend in atto: le scuole si stanno sempre più muovendo verso la digitalizzazione. Una forte attenzione viene data all’informatizzazione della gestione scolastica come la segreteria didattica. Pensiamo ad esempio alla gestione di alunni, certificati, docenti e supplenti, elenchi e pagelle, assenze e voti, rette scolastiche e contabilità e via dicendo, ma anche l’aspetto della comunicazione sempre più stretta tra la scuola e la famiglia.

Continua a leggere

I docenti della primaria di Lugagnano

Alla primaria di Lugagnano sono arrivati i Tablet della classe virtuale

Il progetto MyEdu School all’IC di Lugagnano finalmente si completa! Con la consegna dei tablet avvenuto il 9 marzo insieme alla nostra tutor Federica Cavestro, la Classe virtuale è stata correttamente predisposta e installata. I docenti della primaria  S. Pellico di Lugagnano di Sona potranno quindi da oggi proporre lezioni multimediali ai propri alunni.

I laboratori con i ragazzi delle scuole d’IC di Lugagnano sono stati realizzati nella seconda metà del mese di gennaio, così come anche i seminari di formazione per i docenti.

Il 9 marzo la nostra tutor Federica Cavestro è tornata invece per realizzare una simulazione di una lezione multimediale con le app e i contenuti di MyEdu che la scuola ha già a disposizione per tutti i docenti e gli studenti.

Sulla nostra pagine Facebook sono disponibili tutte le foto dell’incontro di oggi.

Continua a leggere

Il Quaderno di Italiano sulla LIM

La Classe virtuale arriva anche a Cremona

La prima Classe virtuale arriva anche a Cremona e “i bambini si sono da subito sentiti più coinvolti”. A dirlo Don Pier Altero Ziglioli, preside dell’IP Canossa di Via Montenero, dove lo scorso 30 Novembre Lorella Binda, tutor di Fme Education, ha consegnato i tablet Android con i quali i docenti e gli studenti potranno ora fare lezione una lezione interattiva e partecipativa.

La “classe virtuale”, rientra nel progetto MyEdu School, un progetto ampio e completo che FME Education propone alle scuole: un progetto innovativo che agevola l’apprendimento per competenze mediante attività specifiche inerenti tutte le materie scolastiche.

Tutti gli studenti della classe e i loro docenti hanno quindi accesso gratuito ai contenuti e ai percorsi didattici – app, giochi, lezioni, esercizi, test – e i docenti possono visualizzare e controllare i risultati delle attività svolte da ogni singolo studente, monitorandone il progresso.

Come ha indicato Don Pier Altero Ziglioli in una sua lettera: “I bambini si sono da subito sentiti più coinvolti e partecipi durante le lezioni con MyEdu school, e la prima impressione è stata, da parte nostra, che la chiarezza dell’argomento sia stata colta da tutti in minor tempo e con una maggior qualità. La didattica è sempre in movimento, non ci possiamo fermare, dobbiamo seguire i tempi e non fossilizzarci sugli stessi metodi per anni. I bambini cambiano, la didattica cambia”.

Il progetto è iniziato il 5 settembre con un seminario di formazione per gli insegnanti e poi dal 28 al 30 novembre i nostri educatori hanno svolto i laboratori didattici con i bambini delle primarie.

In totale sono stati coinvolti una trentina di docenti e i 200 alunni della scuola che ora possono realmente fare lezione con la Classe virtuale.

Lorella Binda consegna a Don Pier Altero Ziglioli il diploma di scuola innovativa

 

Un momento dell’incontro di formazione per i docenti presso l’IP Canossa

 

img_3912-512x384

A Camogli tra sfide digitali di matematica e laboratori didattici

Il Festival della  comunicazione si è concluso domenica sera e per noi è stata un’esperienza davvero entusiasmante. Nonostante il sole e il caldo che hanno travolto Camogli, centinaia di bambini e ragazzi sono passati dal nostro stand sulla Terrazza della Fantasie per scoprire che fare esercizi di Matematica può essere davvero divertente.

Sono tantissimi infatti i ragazzi che hanno partecipato alle “Quaderniadi” la sfida multimediale, inaugurata proprio a Camogli, che si è svolta usando la nostra app “I Quaderni di matematica” attraverso i tablet che abbiamo messo a disposizione allo stand.

FME Education a Camogli

Ragazzi in costume che fanno esercizi di matematica con i tablet di FME Education

Vedere ragazzi in costume che con passione e partecipazione restavano seduti composti a fare addizioni, moltiplicazioni, esercizi sulle tabelline o problemi di logica per decine e decine di minuti, ci ha colti davvero di sorpresa, dato che la matematica, come tutti sanno non è proprio un gioco da ragazzi. E ancora più stupiti erano i genitori che vedevano i propri figli fare operazioni, ovvero i classici “compiti” di matematica senza dover “insistere”. Mi limito a dire “insistere” perché ogni genitore sa, chi più chi meno, cosa implica e cosa ci sia dietro la frase “far fare i compiti ai propri figli”.

È ancora fresco il ricordo di Edoardo di 4° primaria, che ha passato una mezza mattina con i suoi amici a “giocare” con le addizioni e le tabelline per poi partecipare alla sfida della sua categoria ovvero le moltiplicazioni a due cifre. Il suo record è rimasto imbattuto fino a domenica, quando è arrivata Beatrice con tutta la sua allegra combriccola di genitori, amici e parenti e che per pochi secondi si è aggiudicata il primo posto.

Oppure di Matteo, un bimbetto simpaticissimo di 6 anni, che faceva addizioni in riga in una manciata di secondi, nonostante la mamma insistesse per portarlo a fare un bel bagno.

O ancora di Olga che dopo gli esercizi ci ha regalato un bellissimo disegno con il ritratto di una di noi.

Laboratori didattici di FME Education

Il laboratorio didattico presso l’aula gialla del Comune

Oltre alle Quaderniadi i ragazzi hanno partecipato alla creazione di un libro multimediale condiviso che stiamo elaborando e che presto diffonderemo per dare il giusto spazio a tutti i piccoli illustratori che hanno collaborato al progetto.

Nella sala del Palazzo comunale abbiamo invece proposto dei laboratori multimediali basati sui giochi didattici DigiGame e ZooGame: anche in questo caso i ragazzi hanno partecipato numerosi e sono rimasti piacevolmente coinvolti dalle attività proposte dalle educatrici.

 

L’impegno, la curiosità e gli sguardi dei ragazzi che abbiamo incontrato a Camogli ci fanno ripartire con una piacevole sensazione. Ora tocca a noi: verificheremo tutti i risultati e prepareremo il libro multimediale collaborativo nato in riva al mare.

 

Un saluto dallo Staff di FME Education presente allo stand

Un saluto dallo Staff di FME Education presente allo stand

 

Dicono di noi:

Levante News

Il Secolo XIX

 

 

 

logo_festival_comunicazione

Il Festival della comunicazione si avvicina

Il Festival della Comunicazione è alle porte: dall’8 all’11 settembre saremo a Camogli con tante idee e tanti progetti.

Non sappiamo se si aggireranno furtivamente i Pokémon virtuali, di sicuro ci saranno cyborg, personaggi eclettici e animali dello zoo: tutti i protagonisti che animano i giochi didattici multimediali di FME Education. Al nostro stand, sulla terrazza del lungomare, i ragazzi delle primarie e delle secondarie di primo grado potranno divertirsi con i nostri giochi educativi multimediali per scoprire che studiare e imparare cose nuove è anche piacevole!

Continua a leggere